fbpx

Certificati ad alto potenziale con Giovanni Borsi

Certificati ad alto potenziale con Giovanni Borsi

Dopo qualche settimana di pausa riprende la rubrica dove andiamo ad analizzare quei certificati che possono essere definiti “Ad alto potenziale” e che come ben sapete spesso sono tra i miei preferiti perché gli elevati flussi cedolari contribuiscono a sostenere i prezzi, salvo movimenti particolarmente incisivi, e allo stesso tempo possono anche essere usati per trading di breve periodo.

Il prodotto che ho selezionato oggi è stato emesso da Vontobel, codice Isin DE000VQ7SHK5, ha come sottostanti Biogen, Biontech e Moderna, tre aziende attive nel settore Farmaceutico delle biotecnologie; il certificato ha le medesime caratteristiche di quello appena rimborsato sui medesimi sottostanti DE000VQ6PYA9 e che aveva un solo difetto: l’autocall attiva già alla prima cedola.

Forse Vontobel ha capito che non era stata una scelta lungimirante e la nuova emissione, di fatto identica, è stata migliorata mettendo l’autocall dopo 3 mesi così da rendere il certificato appetibile anche in caso di immediata salita dei sottostanti.

Ricordo a tal proposito che se il certificato esprime un buon rendimento l’Emittente ha tutto l’interesse a mettere l’autocall il più vicino possibile, anche se mettere l’autocall dopo un mese espone l’Emittente al rischio di mettere il prodotto sul mercato e non avere neanche il tempo di venderlo che è già rimborsato.

Il giusto compromesso per non abbattere troppo il rendimento (questo cala più è lontana l’autocall) e consentire alla clientela retail di trovare il giusto timing di ingresso, può essere l’autocall dopo tre mesi, una soluzione che accontenta tutti.

Nella tabella qui sotto trovate in sintesi le caratteristiche più importanti che è sempre bene valutare prima di decidere se comprare o meno un certificato. 

Caratteristiche principali

  • Cash Collect Memory Worst of
  • Flusso cedolare del 21,24 p.a che corrisponde a un 1,77 % mensile
  • Autocall attiva a partire dal 16/08/2021
  • Scadenza 21/11/2022
  • Barriera a scadenza del 60%
  • Trigger cedola decrescente dal 75% al 65% decrescente di un 5% ogni 6 mesi 
  • Cedole a memoria
SOTTOSTANTEstrike 75%70%65%60%
BIOGEN278,72209,04195,104181,168167,232
BIONTECH190,55142,9125133,385123,8575114,33
MODERNA154,28115,71107,996100,28292,568

Per chi non conoscesse i sottostanti ecco una breve panoramica:

Biogen: Società specializzata nella Neuroscienza sin dalla fondazione ha guidato la ricerca scientifica innovativa con l’obiettivo di sconfiggere devastanti malattie neurodegenerative. Attualmente Biogen ha il portafoglio leader di farmaci per il trattamento della sclerosi multipla, ha introdotto il primo trattamento approvato per l’atrofia muscolare spinale, commercializza biosimilari di prodotti biologici avanzati ed è focalizzata sul progresso dei programmi di ricerca in sclerosi multipla e neuroimmunologia, morbo di Alzheimer e demenza, disturbi neuromuscolari, disturbi del movimento, oftalmologia, neuropsichiatria.

Da un punto di vista tecnico il titolo si trova all’interno di un box che trattiene i prezzi tra 240 e 300 $ solo la fuoriuscita da tali valori potrà fornire nuove indicazioni operative.

Biontech fondata nel 2008 sulla consapevolezza che il tumore di ogni malato di cancro è unico e quindi il trattamento di ogni paziente deve essere personalizzato. Per tradurre questa idea in realtà, la società ha combinato una ricerca innovativa con tecnologie all’avanguardia per sviluppare terapie pionieristiche per il cancro e oltre.  L’obiettivo dichiarato è quello di diventare la principale azienda biotecnologica globale per la medicina personalizzata del cancro. La società vanta 7 partner farmaceutici oltre 1300 dipendenti con elevatissime competenze, più di 20 nuovi farmaci che sono candidati per il trattamento di malattie oncologiche 

Il titolo dopo un poderoso rialzo partito in concomitanza della crisi pandemica scoppiata a Marzo 2019 con una performance del 140%  solo nel 2021 ,mostra i primi segnali di debolezza e il recentissimo tentativo purtroppo fallito di avvicinarsi al massimo assoluto potrebbe portare il titolo ad una correzione più profonda, i livelli da monitorare sono l’area 180 e successivamente 140-155.

Moderna è un’azienda americana specializzata nelle biotecnologie e particolarmente nell’ambito della ricerca e sviluppo di farmaci basati sull’RNA messaggero (che produce istruzioni in grado di produrre proteine che possono trattare o prevenire malattie), arrivata alla ribalta internazionale per il vaccino Covid 19 per il quale ha dichiarato un’efficacia del 94,5%

Graficamente solo una rottura del massimo a 190 $ confermata in chiusura rilancerebbe una corsa agli acquisti che nel recentissimo periodo sono mancati, il titolo si trova poi a ridosso della media mobile a 50 gg che insieme a quella a 200 gg vengono monitorate dagli operatori istituzionali.

Supporti in area 140 e successivamente 120 $.

Osservando l’andamento da inizio anno si nota come Biontech e Moderna abbiano messo a segno performance da capogiro mentre Biogen si trova all’interno di una lunga congestione. Nell’ultimo mese i titoli hanno continuato i loro rispettivi trend.

 SOTTOSTANTE PERFORMANCE da inizio annoSTRIKE RISPETTO LAST 
BIOGEN+ 18 %+ 1,60 %
BIONTECH+138 %+2,70 %
MODERNA+ 58 %+4,65 %

PERCHÈ SI

  1. Barriere protettive: e per titoli molto suscettibili ai dati mondiali è sicuramente un vantaggio
  2. Alto flusso cedolare: un 1,77% al mese non lo si trova in tutti i certificati 
  3. Rilevazioni mensili: questo permette di adottare una gestione più dinamica del certificato evitando di attendere mesi prima di una successiva rilevazione.
  4. Scadenza breve: 18 mesi passano veloci e ancora è presto per vedere grossi scrolloni del mercato

PERCHÈ NO 

  1. Attenzione alla VOLA: i titoli sono molto sensibili ai dati mondiali sulla pandemia che sebbene nei paesi occidentali sembra mostrare chiari segnali di decrescita in altre zone del mondo con alti tassi di popolazione non da ancora indicazioni incoraggianti 
  2. Prudenza: forse si è capito anche dal mio ultimo webinar gratuito che oggi sono più cauto nel precipitarmi all’acquisto di certificati rispetto a qualche mese fa. Non a caso, vista l’evoluzione sui prezzi dei certificati nell’ultimo periodo, ho preferito alleggerire alcune posizioni ripristinando un po’ di liquidità pronta da utilizzare nel caso in cui dovessero esserci occasioni;
  3. Da toro a gambero? Se lo scorso anno abbiamo assistito a un mercato toro impressionante e da un certo punto di vista forse anche inaspettato, da qualche settimana a questa parte risulta più complicato capire la direzionalità del mercato e stare alla finestra per capire se pian piano ci stiamo spostando verso quella che a me piace chiamare “fase gambero”, che potrebbe comunque essere ben cavalcata rimanendo investiti in certificates.

Trovi la scheda completa del certificato su GBInvesting a questo link.

Se ti interessa approfondire questo argomento oppure se hai dubbi o domande, iscriviti al mio gruppo Facebook o registrati gratuitamente al mio sito www.gbinvesting.com.

Ti ricordo che il mio prossimo webinar gratuito sarà giovedì 27 maggio alle ore 14.00 e puoi registrarti a questo link.

Giovanni Borsi

Condividi su

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Ai sensi e agli effetti dell’art. 187 ter della legge Draghi si precisa ad ogni effetto di legge che l’autore del presente articolo non è iscritto all’Ordine dei Giornalisti e che pertanto detiene, o potrebbe detenere, i valori mobiliari oggetto delle sue analisi. Inoltre questo sito, ed i suoi contenuti, non costituiscono un servizio di consulenza finanziaria o un consiglio operativo, né costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio, o a qualsivoglia forma di investimento. I risultati presentati non costituiscono alcuna garanzia relativamente ad ipotetiche performance future. Il sito ed i suoi contenuti hanno scopo puramente didattico, e chi scrive, nonostante abbia messo la massima cura nell’elaborazione dei dati e dei testi, declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze dei dati riportati e chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle indicazioni riportate, lo fa a proprio rischio e pericolo. Si sottolinea inoltre che l’attività speculativa di trading e di investimento comporta notevoli rischi economici e pertanto il lettore è l’unico ed esclusivo responsabile di ogni sua decisione operativa.
Infine si sottolinea come i diritti di riproduzione, parziale o totale, dei contenuti del sito siano concessi solo dietro permesso scritto dell’autore e con espressa citazione della fonte.

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati