fbpx

Il Certificato della Settimana di Alessandro Pavan

Il Certificato della Settimana di Alessandro Pavan

Il certificato della settimana selezionato è un’idea più speculativa rispetto alle precedenti, che con un rischio più elevato può quindi prevedere una remunerazione davvero notevole. 

I sottostanti sono tutti del settore travel & leisure, ovvero Carnival, Lufthansa e TripAdvisor. Tutti e tre i titoli, sebbene con business diversi in quanto sono rispettivamente compagnia croceristica, compagnia aerea e piattaforma tech, sono collegati al mondo del turismo e si presume trarranno beneficio dal graduale ritorno alla normalità che caratterizzerà il 2021, dopo lo shock della crisi pandemica. 

Il certificato, acquistabile oggi a 90 è della tipologia Athena, ovvero non prevede un flusso cedolare ma esclusivamente il rimborso del capitale maggiorato di un premio se alle scadenze semestrali i tre titoli saranno al di sopra del loro livello iniziale. Con Lufthansa e TripAdvisor sopra allo strike, il certificato punta al recupero di circa il 18% da parte di Carnival entro giugno per pagare il nominale di 100 e un premio di 25. In caso di mancato autocall, si passa all’osservazione successiva con un incremento del 25% ogni semestre. Se alla scadenza del certificato, prevista a dicembre 2022, almeno uno dei titoli fosse al di sotto del livello iniziale ma sopra alla barriera posta al 60%, si avrebbe il rimborso a 100. Se invece i sottostanti fossero sotto anche alla barriera, il livello di rimborso sarebbe proporzionale all’andamento del titolo peggiore.

Una buona opportunità quindi per ottenere un rendimento del 38,88% in caso di rimborso a giungo o del 66,67% in caso di rimborso a dicembre (dato dalla somma tra premio e guadagno conto capitale). Nell’ipotesi in cui il certificato non venga mai rimborsato ma i titoli rimangano comunque al di sopra della barriera, il rendimento sarebbe comunque di circa il 10% in due anni.

Fonte Immagine: CedLab

Condividi su

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Ai sensi e agli effetti dell’art. 187 ter della legge Draghi si precisa ad ogni effetto di legge che l’autore del presente articolo non è iscritto all’Ordine dei Giornalisti e che pertanto detiene, o potrebbe detenere, i valori mobiliari oggetto delle sue analisi. Inoltre questo sito, ed i suoi contenuti, non costituiscono un servizio di consulenza finanziaria o un consiglio operativo, né costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio, o a qualsivoglia forma di investimento. I risultati presentati non costituiscono alcuna garanzia relativamente ad ipotetiche performance future. Il sito ed i suoi contenuti hanno scopo puramente didattico, e chi scrive, nonostante abbia messo la massima cura nell’elaborazione dei dati e dei testi, declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze dei dati riportati e chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle indicazioni riportate, lo fa a proprio rischio e pericolo. Si sottolinea inoltre che l’attività speculativa di trading e di investimento comporta notevoli rischi economici e pertanto il lettore è l’unico ed esclusivo responsabile di ogni sua decisione operativa.
Infine si sottolinea come i diritti di riproduzione, parziale o totale, dei contenuti del sito siano concessi solo dietro permesso scritto dell’autore e con espressa citazione della fonte.

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati