fbpx

Highlights del webinar “Il portafoglio in Certificati” e new entry nella Shortlist

Highlights del webinar “Il portafoglio in Certificati” e new entry nella Shortlist

Vi ringraziamo per aver partecipato così numerosi e con così tante domande al webinar di ieri “Il portafoglio in Certificati con Alessandro Pavan e Francesca Fossatelli”.

Abbiamo parlato di come costruire un portafogli con diversificazione settoriale e quali sono i benefici della costruzione di un portafogli in Certificati (con protezione del capitale in caso di correzione limitata dei mercati) rispetto a seguire passivamente un indice come l’SP500.

Abbiamo analizzato anche l’importanza del selezionare dei Certificati legati a basket correlati, che permettono la riduzione del rischio e l’ottimizzazione del rendimento.

Di seguito il link per scaricare le slide presentate e la registrazione:

Il prossimo appuntamento si terrà il 24 maggio ore 17.30, gli iscritti alle precedenti sessioni sono automaticamente registrati. Se non ti sei registrato, puoi farlo a questo link.

Nuovo prodotto legato al settore tecnologico nella Shortlist

Nella nostra Shortlist abbiamo due prodotti legati al settore tecnologico che sono vicinissimi all’autocall. Per mantenere la diversificazione settoriale, abbiamo dovuto pensare fuori dagli schemi infatti, in questo momento di bassa volatilità e mercati ancora “alti” è molto più difficile trovare dei Certificati legati al settore tecnologico che non siano vicini ai livelli di rimborso o abbiano degli Strike elevati, che ci penalizzerebbero molto in caso di correzione. Pertanto, abbiamo scelto un basket su tre titoli con altissime potenzialità:

  • Palantir – società di software americana specializzata nell’analisi dei big data, quotata da settembre 2020. Una buona parte delle sue entrate dipendono dal settore governativo, il che la rende particolarmente interessante. Dopo una leggera correzione, al momento è in una fase laterale. La barriera premio e capitale è ad un livello mai più testato dopo i primi mesi di quotazione.
  • NVIDIA – società statunitense che produce semiconduttori, nota per la sua leadership sui processori grafici legati al settore del gaming. Beneficia quindi di due trend in atto, quello della mancanza di chip e dello sviluppo del gaming. Ha avuto una leggera correzione rispetto ai massimi, il che ha permesso di catturare uno Strike abbastanza interessante. La barriera premio e capitale è a 361.76 dollari, sui livelli di giugno dello scorso anno.
  • AMD (Advanced Micro Devices) – società californiana che produce semiconduttori, tra i leader mondiali nella produzione di CPU e chip. Il business è in forte crescita anche grazie alla pandemia e soprattutto alla mancanza di chip. Lo Strike è abbastanza distante dai massimi di mercato. La barriera premio e capitale è leggermente superiore ai minimi di marzo.

Memory Cash Collect su AMD, NVIDIA, Palantir – DE000VQ67WS2

Il Certificato che abbiamo selezionato è un Memory Cash Collect targato Vontobel con scadenza a 18 mesi (ottobre 2022): DE000VQ67WS2. Il prodotto presenta una barriera premio e di protezione del capitale al 60%, barriera autocall al 100%. L’autocall è possibile solo dalla seconda data di osservazione (ottobre 2021). Il premio con effetto memoria è trimestrale, pari a 4.50 euro (18.00% p.a.).

Al momento tutti i sottostanti sono sopra la pari ed infatti il prezzo è a circa 101 euro. A questi livelli il prodotto andrà in scadenza ad ottobre, pagando due premi: un rendimento dell’8% in meno di sei mesi.

Come spiegato durante il webinar, ci sono due prodotti comparabili sul mercato, entrambi targati Leonteq, ma con rendimento meno interessante rispetto al Certificato selezionato. Il CH0584947169, in particolare, costruito su AMD e NVIDIA, ha una migliore barriera su NVIDIA (mentre il Certificato selezionato ha una barriera più protettiva su AMD) ma il premio è del 12% (contro un 18% del Certificato selezionato) e prezza sopra la pari, nonostante AMD sia -10% dai valori di Strike. Il prodotto selezionato, al contrario, è sopra la pari ma con tutti i sottostanti sopra la pari, quindi più distanti dalle barriere.

Condividi su

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Ai sensi e agli effetti dell’art. 187 ter della legge Draghi si precisa ad ogni effetto di legge che l’autore del presente articolo non è iscritto all’Ordine dei Giornalisti e che pertanto detiene, o potrebbe detenere, i valori mobiliari oggetto delle sue analisi. Inoltre questo sito, ed i suoi contenuti, non costituiscono un servizio di consulenza finanziaria o un consiglio operativo, né costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio, o a qualsivoglia forma di investimento. I risultati presentati non costituiscono alcuna garanzia relativamente ad ipotetiche performance future. Il sito ed i suoi contenuti hanno scopo puramente didattico, e chi scrive, nonostante abbia messo la massima cura nell’elaborazione dei dati e dei testi, declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze dei dati riportati e chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle indicazioni riportate, lo fa a proprio rischio e pericolo. Si sottolinea inoltre che l’attività speculativa di trading e di investimento comporta notevoli rischi economici e pertanto il lettore è l’unico ed esclusivo responsabile di ogni sua decisione operativa.
Infine si sottolinea come i diritti di riproduzione, parziale o totale, dei contenuti del sito siano concessi solo dietro permesso scritto dell’autore e con espressa citazione della fonte.

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati