fbpx

Investire sulla ripresa del settore travel

Investire sulla ripresa del settore travel

Quanti di noi stanno immaginando di tornare a viaggiare, stanno programmando o hanno addirittura già prenotato una vacanza? Una cosa è sicura: la pandemia ci ha messo a dura prova e ci è sembrato di non staccare mai completamente dal lavoro. Per questa ragione, alla tanto agognata fine della pandemia, le azioni legate al settore del travel & leisure, quindi viaggi e intrattenimento, avranno grandi possibililtà di incrementare le vendite, gli utili e quindi i dividendi per i propri azionisti. Per questo molti investitori hanno iniziato ad investire già da oggi in queste azioni.

Ci sono state moltissime emissioni di Certificati di investimento che hanno cavalcato il tema dei viaggi e dell’intrattenimento. Un prodotto di cui abbiamo parlato puntava proprio alla ripresa degli hotel di las vegas (link). Tra le ultime emissioni, due prodotti hanno catturato la nostra attenzione.

In primis, il Cash Collect Targato Vontobel su Booking, Carnival e Lufthansa (ISIN: DE000VQ12228).

Booking è una delle società principali per la prenotazione online di hotel, voli e pacchetti vacanza che, grazie ai programmi fedeltà e di cash back, è cresciuta negli anni affermandosi nel settore.

Carnival è una delle azioni più interessanti nel 2019, avendo subito una forte discesa che l’aveva portata ad 8 dollari ed essendo risalita a giugno a circa 20 dollari, scesa di nuovo nei mesi successivi fino a ritornare sui 20 euro ad oggi.

Lufthansa, la compagnia aerea tedesca, non ha subito grandi perdite neanche nel periodo della pandemia grazie ad una struttura flessibile, che gli ha permesso di ridurre i costi nei periodi in cui gli aerei erano a terra. Essendo una compagnia di linea, i prezzi dei biglietti sono ai livelli pre-covid e questo garantisce un’entrata stabile nei periodi in cui i viaggi riprendono a ritmi più elevati.

Booking, Carnival e Lufthansa sono le tre protagoniste di un Memory Cash Collect emesso a dicembre che ha già registrato l’interesse degli investitori: il DE000VQ12228. Con barriera premio e capitale al 50%, il prodotto paga un premio mensile di 1,56 euro (18.72% annuo). Il rimborso anticipato è possibile da giugno 2021.

Sottostanti sopra la pari ma prezzo alla pari: interessante occasione di acquisto

Ai valori attuali, tutti i sottostanti sono sopra il livello di Strike, ciò significa che, rimanendo così, il prodotto pagherà 4 premi mensili fino al 1 giugno in cui scadrà anticipatamente e restituirà 100 più il premio di periodo. Pertanto, investendo oggi (prezzo di acquisto 100 euro), riceveremo 107.8 euro a giugno, un rendimento del 7,8% in meno di sei mesi.

Se i sottostanti dovessero iniziare a scendere (non più del 50%) il prodotto ci pagherà sino alla scadenza naturale del 1 dicembre 2022 e otterremmo un rendimento del 35.88% in poco più di due anni.

Il secondo prodotto, appena partito in negoziazione, sempre targato Vontobel, su Air-France, Tripadvisor e Carnival (ISIN: DE000VQ3YFB5) risponde proprio alla strategia di “Cavalcare la volatilità” sul tema travel.

La volatilità implicita su Air France è particolarmente alta, i rendimenti dei Certificate di nuova emissione sono ai massimi quindi siamo in un interessante momento di acquisto. Carnival e Tripadvisor sono molto volatili fin dal secondo semestre del 2020. In aggiunta, Air France ha subito nelle ultime settimane una correzione a causa del probabile ritardo dei vaccini che farà stare a terra i suoi aerei per qualche mese in più.

Il prodotto nasce con una barriera premio e capitale al 55%, probabilmente non allo standard 50% per ottimizzarne il rendimento e al contempo fornire una forte protezione del capitale. L’autocall è possibile dal sesto mese. Il premio è trimestrale pari a 6,95 eur (27.8% p.a.).

Condividi su

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Ai sensi e agli effetti dell’art. 187 ter della legge Draghi si precisa ad ogni effetto di legge che l’autore del presente articolo non è iscritto all’Ordine dei Giornalisti e che pertanto detiene, o potrebbe detenere, i valori mobiliari oggetto delle sue analisi. Inoltre questo sito, ed i suoi contenuti, non costituiscono un servizio di consulenza finanziaria o un consiglio operativo, né costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio, o a qualsivoglia forma di investimento. I risultati presentati non costituiscono alcuna garanzia relativamente ad ipotetiche performance future. Il sito ed i suoi contenuti hanno scopo puramente didattico, e chi scrive, nonostante abbia messo la massima cura nell’elaborazione dei dati e dei testi, declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze dei dati riportati e chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle indicazioni riportate, lo fa a proprio rischio e pericolo. Si sottolinea inoltre che l’attività speculativa di trading e di investimento comporta notevoli rischi economici e pertanto il lettore è l’unico ed esclusivo responsabile di ogni sua decisione operativa.
Infine si sottolinea come i diritti di riproduzione, parziale o totale, dei contenuti del sito siano concessi solo dietro permesso scritto dell’autore e con espressa citazione della fonte.

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati