fbpx

Siamo in una nuova bolla tecnologica?

Siamo in una nuova bolla tecnologica?

Il settore tecnologico è indubbiamente uno dei settori che più sono stati favoriti dalla pandemia. Nuovi investimenti nei software da parte delle aziende, nuovi investimenti in tecnologie hardware da parte dei lavoratori in home-office e un maggiore utilizzo della tecnologia per l’intrattenimento hanno fatto sì che titoli come Zoom, Amazon, Apple, Netflix abbiano visto crescere i loro listini azionari come mai prima d’ora.

Ma ora è lecito chiedersi se i prezzi delle azioni continueranno a rimanere ai livelli attuali anche dopo la fine della pandemia o se questa è stata solo una fase passeggera o se addirittura siamo in una nuova bolla tecnologica.

Molte banche stanno coprendo le proprie posizioni sui titoli tecnologici e questo ci fa capire che le views non sono troppo positive.

Sul secondario ci sono diversi prodotti interessanti sul tema:

Il Memory Cash Collect targato Vontobel su Facebook, Netflix e Twitter (ISIN DE000VP7SC40) paga un premio trimestrale con effetto memoria di 2.12 euro (8.48% p.a.), barriera premio e capitale al 50%. Scade nel 2025. La caratteristica più interessante è la barriera di rimborso anticipato step-down dal 100% al 55%, quindi estremamente profonda, che rende molto probabile un’autocall anche nel caso di discesa dei sottostanti.

Il Memory Cash Collect targato Vontobel su Alphabet, Amazon, Apple (ISIN DE000VP7SC57) ha la medesima struttura del DE000VP7SC40, quindi barriera premio e capitale al 50%, barriera di rimborso anticipato step-down dal 100% al 55%. Paga un premio trimestrale di 1,34 euro (5,36% p.a.).

Il Memory Cash Collect su NVIDIA targato Leonteq (ISIN: CH0572905500), punta ad uno dei sottostanti più interessanti degli ultimi anni, che da 29 USD è arrivato a 540 in soli 5 anni. Paga un premio trimestrale di 18.75 euro (7.5% p.a.) se NVIDIA è superiore a 347.39 USD. La barriera autocall è a 534.44 USD. Scade ad ottobre del 2023. Attualmente quota circa 993 eur.

Condividi su

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Ai sensi e agli effetti dell’art. 187 ter della legge Draghi si precisa ad ogni effetto di legge che l’autore del presente articolo non è iscritto all’Ordine dei Giornalisti e che pertanto detiene, o potrebbe detenere, i valori mobiliari oggetto delle sue analisi. Inoltre questo sito, ed i suoi contenuti, non costituiscono un servizio di consulenza finanziaria o un consiglio operativo, né costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio, o a qualsivoglia forma di investimento. I risultati presentati non costituiscono alcuna garanzia relativamente ad ipotetiche performance future. Il sito ed i suoi contenuti hanno scopo puramente didattico, e chi scrive, nonostante abbia messo la massima cura nell’elaborazione dei dati e dei testi, declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze dei dati riportati e chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle indicazioni riportate, lo fa a proprio rischio e pericolo. Si sottolinea inoltre che l’attività speculativa di trading e di investimento comporta notevoli rischi economici e pertanto il lettore è l’unico ed esclusivo responsabile di ogni sua decisione operativa.
Infine si sottolinea come i diritti di riproduzione, parziale o totale, dei contenuti del sito siano concessi solo dietro permesso scritto dell’autore e con espressa citazione della fonte.

Informazioni sull'autore

Articoli Correlati